Presentazione domande contributo a fondo perduto TPL marittimo – Regione Campania

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER GLI OPERATORI TPL MARITTIMO: Stanziati 900.000 euro per le imprese di trasporto pubblico locale marittimo di linea titolari di autorizzazione all’espletamento di servizi annuali di collegamento marittimo con le isole del golfo di Napoli – Codice ATECO 50.10.00 – che a seguito delle misure di lockdown adottate per il TPL, a partire dall’ordinanza P.G.R.C. n. 14 del 12 marzo 2020 e fino all’ordinanza P.G.R.C n. 48 del 17 maggio 2020, hanno continuato a esercire i servizi garantendo anche nei mesi di massima allerta sanitaria la continuità territoriale con le isole del Golfo.

Il richiedente deve possedere, alla data di presentazione della domanda, i seguenti requisiti di ammissibilità:

  • a) non aver commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, relativamente al pagamento delle imposte e tasse o dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori o essere in possesso della certificazione che attesti la sussistenza e l’importo di crediti certi, liquidi ed esigibili vantati nei confronti della Regione Campania di importo pari agli oneri contributivi accertati e non ancora versati da parte del medesimo soggetto (DURC);
  • b) essere in regola con la normativa antimafia, e quindi la non sussistenza di cause di decadenza, di sospensione o di divieto previste dall’art. 67 del D. Lgs. 159/2011 o di un tentativo di infiltrazione mafiosa di cui all’art. 84, comma 4, del medesimo decreto;
  • c) possedere la capacità di contrarre con la pubblica amministrazione, nel senso che nei confronti del Beneficiario non sia stata applicata la sanzione interdittiva di cui all’art. 9, comma 2, lett. c), del decreto legislativo 8 giugno 2001 n. 231 e ss.mm.ii., o altra sanzione che comporti il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione, compresi i provvedimenti interdittivi di cui all’Art. 14 del D. Lgs. 81/2008;
  • d) avere sede operativa o unità produttiva locale destinataria dell’intervento nel territorio della Regione Campania;
  • e) essere regolarmente iscritto nella pertinente sezione del Registro delle imprese della CCIAA territorialmente competente;
  • f) non trovarsi in una delle condizioni di difficoltà come definite all’Art. 2, punto 18 lett. da a) ad e) del Reg. 651/2014 alla data del 31/12/2019;
  • g) esercitare un’attività identificata come prevalente e rientrante al Codice ATECO 50.10.00, Trasporto marittimo e costiero di passeggeri;
  • h) essere impresa attiva al momento della presentazione della domanda;
  • i) rispettare le disposizioni in materia di cumulo di cui al par. 3.2 del presente Avviso;
  • j) rispettare il massimale pari a € 800.000,00 di cui al par. 3.1 punto 22 a) della Com. CE n° C(2020) 1863 final del 19/03/2020 e s.m.i., “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19”;

Ai fini della dimostrazione del possesso dei requisiti, il richiedente presenta dichiarazione sostitutiva di certificazione resa ai sensi del D.P.R. n. 445/200, compilando il Modulo di Domanda di cui all’Allegato 1 dell’Avviso.

L’importo del contributo concedibile a fondo perduto è determinato nella misura di € 40,00 per ogni miglio percorso nei mesi di massima allerta sanitaria, a partire dal 12 marzo 2020 (ordinanza P.G.R.C. n. 14) fino al 17 Maggio 2020 (ordinanza P.G.R.C. n. 48), ed è comunque riconoscibile fino ad un massimo di € 150.000,00.

La domanda, compilata secondo il modulo di cui all’Allegato 1, dovrà essere presentata esclusivamente con modalità on-line, dalle ore 10,00 del 24 giugno 2020 alle ore 10,00 del 13 luglio 2020, utilizzando la piattaforma resa disponibile al seguente indirizzo https://conitrasporti.regione.campania.it sezione “Bando Imprese del mare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *