Economia circolare, imprenditorialità e innovazione. Alcuni bandi attivi

2nd Circular Economy Open Call for Adopters: Il progetto stanzia per le PMI europee 1,4 milioni di euro per interventi di implementazione tecnologica, e 2,8 milioni di euro in servizi aggiuntivi. Nel dettaglio:

  • 24 PMI avranno accesso al Circularity Program, un programma di accelerazione della durata massima di 9 mesi, con voucher fino a 60.000 euro e servizi dedicati di professionisti e Designer-in-Residence di alto livello, per progettare nuove soluzioni di circolarità.
  • Altre 42 PMI saranno selezionate per il Value Chain Replication Program, della durata di tre mesi, potendo così ricevere 15.000 euro per creare piani di fattibilità circolari.

Il progetto farà leva su 6 milioni di euro di finanziamenti complementari per le PMI selezionate.

Progetti di ricerca e sviluppo per l’economia circolare: L’intervento promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico (“MISE”), sostiene la ricerca, lo sviluppo e la sperimentazione di soluzioni innovative per l’utilizzo efficiente e sostenibile delle risorse, con la finalità di promuovere la riconversione delle attività produttive verso un modello di economia circolare in cui il valore dei prodotti, dei materiali e delle risorse è mantenuto quanto più a lungo possibile, e la produzione di rifiuti è ridotta al minimo.

L’intervento si rivolge a Imprese di qualsiasi dimensione che esercitano attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria e centri di ricerca, che presentano progetti singolarmente o in forma congiunta.

La misura stanzia 155 milioni di euro per la concessione dei finanziamenti agevolati a valere sulle risorse del fondo FRI ed ulteriori 62 milioni di euro per la concessione dei contributi alla spesa, di cui:

  • 40 milioni a valere sul Fondo sviluppo e coesione, destinati per l’80% ai progetti realizzati nelle regioni del Mezzogiorno, e per il 20% a quelli realizzati nelle regioni del Centro-nord;
  • 20 milioni a valere sul Fondo per la crescita sostenibile, destinati ai progetti realizzati sull’intero territorio nazionale;
  • 2 milioni a valere sulle risorse rese disponibili dalla Regione Basilicata, per l’agevolazione di progetti realizzati nel territorio regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *